“Active Listening”: Come le Tecnologie di Ascolto Attivo Possono Minacciare la Democrazia e la Società

L’ “Active Listening” può assumere gli aspetti di una reale minaccia crescente per la democrazia e la società stessa?

Questa pratica, utilizzata dagli inserzionisti per raccogliere informazioni sulle conversazioni quotidiane degli utenti, potenzialmente può essere veicolata alla creazione di “bolle informative” volte ad influenzare le decisioni cruciali degli individui, inclusa la partecipazione ad elezioni, scelte sociali o rafforzamento di opinioni pubbliche.

Le tecnologie di ascolto attivo consentono agli inserzionisti di raccogliere dati dettagliati sulle conversazioni degli utenti, analizzarli attraverso algoritmi sofisticati e utilizzare queste informazioni per personalizzare gli annunci sui dispositivi come smartphone, PC o TV. Questo processo può portare alla creazione di “bolle informative”, in cui gli individui sono esposti principalmente a contenuti selezionati che possono confermare, o addirittura sovvertire, le loro convinzioni preesistenti limitando la loro esposizione a opinioni diverse.

Il risultato di queste “bolle informative” associato all'”Active Listening“, è una polarizzazione crescente all’interno della società, con individui che diventano sempre più isolati dalle opinioni e dalle prospettive diverse. Le informazioni raccolte sulle conversazioni degli utenti posso essere utilizzate per influenzare le loro opinioni su questioni politiche, sociali ed economiche. Questa pratica può compromettere la capacità dei cittadini di prendere decisioni informate e distorcere il dibattito pubblico.

Per affrontare questo crescente rischio, è necessario adottare misure per aumentare la trasparenza e la responsabilità nell’uso delle tecnologie di ascolto attivo. Le autorità di regolamentazione e le piattaforme tecnologiche dovrebbero impegnarsi a garantire che le informazioni raccolte dagli utenti vengano utilizzate in modo etico. Inoltre, rimane sempre di fondamentale importanza, promuovere l’alfabetizzazione mediatica e la consapevolezza dei cittadini per aiutarli a riconoscere la manipolazione delle informazioni.

Immagine di KamranAydinov su Freepik

Skip to content